Gare 2018-2019 Dilettanti UISP

Sabato 11 maggio 2019 – Madregolo – h. 16.00 – 7^ giornata PLAY-OFF


Madregolese – Adas Schiaffino   2 – 0 (2 – 0)


Formazione: Roberto, Dall’Asta, Barberini, Sgarbi, Arlotti (50′ Dati), Oiz, Chiodo, Dardari, Quiceno, Cioni (42′ Massaro), Vulcano (45′ Delpogetto).
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Fornaro G. – Fornaro C.
Ammoniti: Arlotti – Dardari
Arbitro: Sig. Campanini
Cronaca: Ultima gara di campionato per l’Adas Schiaffino, al cospetto della Madregolese già promossa nei Seniores. E si è avuta l’ennesima riprova che è stata persa un’occasione importante per il salto di categoria, in quanto anche l’avversaria di oggi si è dimostrata poca cosa, se la confrontiamo con lo squadrone Adas che ha dominato il … primo e vero campionato. Ma questa è la realtà. Ora si deve pensare al futuro per costruire una squadra sempre più forte e soprattutto un gruppo unito che possa competere con chiunque. Per la breve cronaca, la Madregolese ha trovato, è il caso di dirlo, due gol fortunosi nel primo tempo, mentre l’Adas si è vista maggiormente nella ripresa, anche se non ha avuto grosse occasioni.




Sabato 04 maggio 2019 – Spip Parma – h. 14.30 – 6^ giornata PLAY-OFF


Adas Schiaffino – Scipione   1 – 2 (0 – 2)


Formazione: Narzisi S., Arlotti (40′ Fornaro L.) (46′ Delpogetto), Barberini, Sgarbi (50′ Cioni), Minardi, Oiz, Chiodo, Dardari, Quiceno (30′ Scarpino), Dati (35′ Capriello), Vulcano. A disposizione: Cortesiano – Dall’Asta 
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Fornaro G.
Marcatore: Chiodo (rig.)
Ammoniti: Scarpino – Chiodo
Espulso: Cortesiano a fine gara
Arbitro: Sig. Sementina
Cronaca: Con le contemporanee vittorie di Scipione e Madregolese hanno fine i sogni di promozione dell’Adas Schiaffino, ad una sola giornata dal termine di un campionato che ha avuto una formula a dir poco vergognosa. Lo Scipione parte con molta aggressività, ma quando l’Adas prende le misure si rende pericolosa in più di un’occasione. Poi su due calci da fermo arriva l’1-2 dello Scipione. Prima su punizione, dopo un rimpallo, la palla vaga in area e un giocatore dello Scipione vi si avventa insaccando con la difesa Adas immobile. Poco dopo su corner, Minardi devia nella sua porta un tiro innocuo. La ripresa vede l’Adas spingere alla ricerca del risultato, ma le conclusioni delle punte sono imprecise. Lo Scipione si difende e effettua lanci lunghi. Sgarbi, spostato in avanti, sradica dai piedi di un difensore il pallone, entra in area e viene atterrato. Rigore e trasformazione di Chiodo. É il gol che riaccende le speranze, ma lo Scipione tiene e festeggia la promozione. All’Adas non rimane che la soddisfazione di aver dominato il girone di qualificazione e il rammarico per le diverse occasioni perse di chiudere in maniera positiva anche la seconda.



Sabato 13 aprile 2019 – Spip Parma – h. 17.00 – 5^ giornata PLAY-OFF


Adas Schiaffino – Rapid Ragazzola   1 – 1 (1 – 0)


Formazione: Cortesiano, Arlotti, Capriello, Sgarbi, Minardi, Oiz (56′ Dall’Asta), Chiodo, Dardari, Quiceno (45′ Scarpino), Dati, Vulcano. A disposizione: Delpogetto – Fornaro L. – Narzisi S. – Cioni – Calcagno C. 
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Fornaro C. – Fornaro G. – Calcagno S.
Marcatore: Vulcano
Arbitro: Sig. Berni

Cronaca: Arriva negli ultimi minuti di gioco la beffa per l’Adas Schiaffino. Dopo qualche minuto di studio, i ragazzi di Mr. Narzisi prendono il comando delle operazioni e vanno più volte vicino al gol con occasioni anche importanti. É sempre Vulcano il più pericoloso, ma anche oggi non riesce a raccogliere quanto potrebbe. Infatti, alla prima giocata pericolosa Adas, Vulcano si presenta solo davanti al portiere, ma angola troppo e spedisce a lato. Successivamente, grazie ad un preesing portato sulla difesa del Rapid, la palla giunge a Vulcano che, non senza fatica, riesce finalmente ad insaccare. Nella ripresa, ancora Vulcano, messo davanti al portiere, lo supera con un pallonetto che però risulta essere lento, con conseguente intervento di un difensore a salvare il raddoppio. L’Adas controlla agevolmente e sembra avviata verso un’altra importante vittoria quando un’incertezza difensiva permette il recupero palla agli avversari, con cross al centro e deviazione vincente per il pareggio del Rapid. Ora la situazione si complica, a sole due giornate dal termine, con 5 squadre in due punti, ma la prestazione dell’Adas di oggi è da considerarsi assolutamente promettente.




Sabato 6 aprile 2019 – Spip Parma – h. 15.00 – 4^ giornata PLAY-OFF


Adas Schiaffino – Brigata Cacillo   1 – 0 (0 – 0)


Formazione: Cortesiano, Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Oiz, Chiodo, Dardari, Quiceno (45′ Calcagno C.), Dati (50′ Fornaro L.), Vulcano (55′ Cioni).
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Fornaro C. – Fornaro G. – Calcagno S.
Marcatore: Chiodo (rig.)
Ammonito: Barberini
Arbitro: Sig. Aiello

Cronaca: Cuore Adas!!! Una partita dominata in lungo e in largo dall’Adas ma che sembrava essere stregata. Comincia da subito l’Adas a costringere l’avversario nella sua metà campo. Il primo episodio di rilievo vede un fallo di mano di un difensore del Cacillo all’interno dell’area; l’arbitro sorvola negando l’evidente rigore all’Adas. Poco dopo Vulcano, alla ricerca del suo 10° gol in campionato, si gira in area ma il suo rasoterra angolato viene deviato in corner dal portiere. Il gesto più bello del primo tempo lo compie Dati che, su cross di Oiz, si coordina alla perfezione e in semirovesciata calcia a rete: il portiere si supera e respinge in tuffo. Applausi per entrambi. Nella ripresa l’Adas accentua ancor di più la pressione, mentre il Cacillo si affida a sterili lanci lunghi per le punte. Le occasioni proliferano per l’Adas: Dati a tu per tu col portiere scivola nel calciare a rete; anche Vulcano, a tu per tu con l’estremo difensore si allunga di poco il pallone, permettendo l’intervento in extremis del portiere; infine, da due metri dalla linea di porta, sempre Vulcano tira a colpo sicuro, ma un difensore respinge alla disperata col corpo sulla linea. Ma l’Adas ci prova fino al termine e Vulcano, sempre molto attivo, viene falciato in area, procurando il rigore decisivo a 10 minuti dal termine. Ci pensa capitan Chiodo a trasformare, seppur con qualche brivido. La partita si chiude praticamente qua e l’Adas si ritrova da solo al comando di una classifica che sarà piena di colpi di scena fino al termine.  



Sabato 30 marzo 2019 – Spip Parma – h. 14.00 – 3^ giornata PLAY-OFF


ASD Valserena – Adas Schiaffino   0 – 0

Formazione: Narzisi, Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Quiceno (55′ Cioni), Dardari, Chiodo, Dati (50′ Delpogetto), Calcagno (45′ Capriello), Vulcano. A disposizione: Fornaro L.
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C – Fornaro G.
Arbitro: Sig. Riva
Cronaca: Ultima spiaggia per il Valserena per sperare nella promozione e vittoria necessaria all’Adas per mantenere il primo posto in classifica. Lo 0-0 non ha accontentato nessuno, ma l’Adas ancora una volta ha sprecato troppo. Ma andiamo con la cronaca. Parte bene il Valserena, ma la solida difesa Adas, pur con qualche svarione, non concede nulla agli avversari. Poi l’Adas comincia a manovrare, anche se il campo, secco e irregolare, non facilita le giocate di fino. É così che Vulcano si presenta ben due volte solo davanti al portiere ma non riesce ad insaccare. Poi un episodio da rigore ai danni di Calcagno viene sorvolato dall’arbitro che farà altrettanto nel finale in area Adas. Altra occasione Adas quella di Chiodo che su corner colpisce al volo mandando di poco a lato. Per il Valserena solo un tiro di Thiaw da buona posizione calciato male sopra la traversa.



Sabato 23 marzo 2019 – Spip Parma – h. 16.00 – 2^ giornata PLAY-OFF


Adas Schiaffino – Biesse Noceto   1 – 0 (1 – 0)


Formazione: Cortesiano, Arlotti (50′ Narzisi S.), Barberini, Sgarbi, Minardi, Oiz, Chiodo, Dardari (45′ Scarpino), Quiceno, Dati (53′ Dall’Asta), Calcagno C. (43′ Cioni). A disposizione: Capriello – Delpogetto – Fornaro L.
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Fornaro C. – Fornaro G. – Calcagno S.
Marcatore: Calcagno C.
Espulso: Cortesiano 50′
Arbitro: Sig. Rodio
Cronaca: Tre punti dovevano essere e tre punti sono stati. Dopo il passo falso del sabato precedente, l’Adas ce l’ha messa tutta per aggiudicarsi questa gara ed è stata premiata anche per la sua capacità di soffrire quando c’era da soffrire. In realtà l’Adas non ha mai corso seri pericoli e Cortesiano non ha dovuto effettuare nessuna parata. L’Adas, dopo il momento di studio degli avversari, comincia a giocare e a far suo il centrocampo, trovando il gol su un assist di Barberini che pesca Calcagno in posizione centrale che si invola e batte il portiere del Biesse. Per tutto il resto della gara, l’Adas controlla agevolmente e si fa pericolosa in contropiede senza però trovare il colpo del KO! A dare un po’ di sale a questa gara ci pensa l’arbitro, in giornata davvero infelice, che non vede un triplice fuorigioco del Biesse, costringendo Cortesiano ad un’uscita sull’uomo che gli costa l’espulsione. Metro completamente diverso nel finale quando Quiceno, involatosi a sinistra, prima resiste a un tentativo di fallo dell’avversario e poi viene dallo stesso colpito da dietro e atterrato. Solo giallo tra le proteste adasine.




Sabato 16 marzo 2019 – Baganzola – h. 15.00 – 1^ giornata PLAY-OFF


Sporting Club – Adas Schiaffino   0 – 0

Formazione: Obrebski, Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Quiceno, Dardari, Chiodo, Dati (55′ Delpogetto), Calcagno (40′ Scarpino), Vulcano. A disposizione: Capriello – Dall’Asta – Fornaro L. – Cioni.
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C – Fornaro G.
Ammoniti: Dati – Vulcano
Arbitro: Sig. Diglio
Cronaca: Gara spigolosa giocata dalle due squadre con diversi obiettive: dallo Sporting per non perdere, cercando poi il colpaccio casuale, dall’Adas per vincere ed ambire alla promozione. Ne è nato perciò un primo tempo alquanto tattico senza scossoni, con le compagini che si sono studiate forse anche troppo. Nella ripresa l’Adas è salita in cattedra almeno dal punto di vista della voglia di vincere e ha sfiorato il gol in almeno quattro occasioni: la prima con Calcagno che da fuori area lasciava partire un tiro di poco a sinistra del portiere; poi sempre il portiere dello Sporting vola a tirar fuori dalla porta un pallone ormai destinato ad insaccarsi; è la volta di Dardari che, conquistato un bel pallone a centrocampo, calcia dalla distanza e prende in pieno la traversa; ultimo episodio, l’azione di Vulcano che si porta a spasso la difesa avversaria e mette al centro un’invitante pallone sul quale Scarpino non riesce ad arrivare per pochissimi centimetri. Un pareggio che non soddisfa l’Adas e premia oltremisura gli avversari. Da notare la 600^ presenza con l’Adas della “bandiera” Delpogetto, per il quale la società ha organizzato una festa a sorpresa della quale riportiamo alcune immagini.

L’inizio della festa
Insieme a Gigi Apolloni
Ricordo serata
In famiglia…
Bandiera Adas Schiaffino, bandiera Parma e futura bandiera…
Delpogetto con il Presidente

Delpogetto tra Presidente e Mister

Presidente, Gigi Apolloni, festeggiato e Lorenzo

Insieme ad altre “vecchie glorie” dell’Adas Schiaffino
La torta
…e la torta in primo piano



Sabato 02 marzo 2019 – Spip Parma – h. 14.30 – 7^ giornata di ritorno


Adas Schiaffino – Apd Five Cus   2 – 0 (1 – 0)


Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Capriello (30′ Dall’Asta), Minardi, Oiz (40′ Scarpino), Chiodo, Dardari, Quiceno (45′ Delpogetto), Dati (50′ Fornaro L.), Vulcano. A disposizione: Obrebski
Allenatore: Fornaro G.
Dirigenti: Fornaro C.
Marcatori: Vulcano – Scarpino
Ammoniti: Quiceno – Oiz – Fornaro L.
Arbitro: Sig. Tedeschi
Cronaca: Contro un avversario in 10 dall’inizio, l’Adas non ha difficoltà ad imporre il proprio gioco, anche se a ritmi molto blandi, adeguandosi così a quello avversario. Da segnalare solo qualche occasione gol per l’Adas sciupata o intercettata dalla difesa del Cus e si deve ad un’accelerata di Vulcano l’azione che gli procura il rigore (atterrato dal difensore che non viene erroneamente ammonito). Lo stesso Vulcano si incarica del tiro, ma spara sopra la traversa. E’ solo il preludio del vantaggio, giunto 2 minuti dopo con Vulcano, ben imbeccato da Dardari. L’unica azione degna di nota del Cus la si deve all’Adas: uno svarione della difesa mette in condizione la punta del Cus di fare tunnel a Narzisi (al rientro dopo tre mesi di infortunio), il quale è lesto però a girarsi ed afferrare il pallone. 1 – 0 all’intervallo. La ripresa vede un’Adas più ordinata che domina ancora e raggiunge il raddoppio con un colpo di testa del ritrovato Scarpino (anch’egli al rientro dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per 10 mesi), pescato in area da un preciso cross di Dati. L’Adas chiude quindi con una vittoria questo girone che ha dominato e si appresta a disputare la fase finale in un girone a 8 squadre (solo gara di andata), dove tutti ripartiranno da zero, per via di un regolamento alquanto strampalato. 




Sabato 23 febbraio 2019 – Chico Mendez di Berceto – h. 15.30 – 6^ giornata di ritorno


Terre Alte Berceto – Adas Schiaffino   0 – 1 (0 – 1)

Formazione: Cortesiano, Arlotti (50′ Dall’Asta), Barberini, Capriello, Minardi, Oiz, Pizzaleo, Dardari, Quiceno, Cioni (45′ Delpogetto), Calcagno (40′ Fornaro).
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C – Fornaro G.
Marcatore: Quiceno
Espulso: Narzisi G. (All.)
Arbitro: Sig. Polito
Cronaca: Il risultato non rispecchia quanto visto in campo. L’Adas ha condotto il gioco dal primo all’ultimo minuto e, pur giocando a ritmi decisamente blandi, non ha mai corso nessun rischio. Anzi, il primo tempo poteva chiudersi anche con 4 – 5 gol di scarto, ma una traversa colpita da Cioni e una da Pizzaleo, le parate del portiere delle Terre Alte e l’imprecisione degli avanti adasini hanno impedito la goleada. Così, il gol è venuto direttamente da corner, magistralmente battuto da Quiceno. Nella ripresa l’Adas continua a condurre, senza concretizzare. Da segnalare l’entrata in vigore di nuove regole: la persona offesa viene espulsa. A farne le spese Mister Narzisi, che dopo essere stato offeso da un giocatore, è stato allontanato “a caso” dall’arbitro. Mah!
Con la vittoria odierna l’Adas si assicura il primo posto del girone.
Un arrivederci a Matteo Pizzaleo che ci lascia per passare all’Anderlecht (Belgio), in Jupiler League. Buona fortuna!!!

I festeggiamenti per la vittoria nel girone




Sabato 16 febbraio 2019 – Spip Parma – h. 14.30 – 5^ giornata di ritorno


Adas Schiaffino – Brigata Cacillo   1 – 1 (1 – 0)


Formazione: Obrebski, Arlotti, Barberini, Capriello, Quiceno (52′ Calcagno), Oiz, Pizzaleo, Chiodo (50′ Delpogetto), Dardari (48′ Dall’Asta), Dati (54′ Cioni), Vulcano. A disposizione: Fornaro – Minardi
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Fornaro C.
Marcatore: Vulcano
Ammoniti: Dardari – Vulcano
Arbitro: Sig. Silenzi
Cronaca: Pari e patta nello scontro al vertice del girone, al termine di una bella gara combattuta fino alla fine. Comincia alla grande il Cacillo che impegna Obrebski in una bella parata da distanza ravvicinata e in un paio di occasioni può battere facilmente a rete, ma le punte falliscono miseramente. L’Adas si riorganizza e comincia a giocare: Vulcano, lanciato a rete dal solito Dati, viene fermato inspiegabilmente dall’arbitro per un fuorigioco inesistente. É il preludio al gol: sempre la coppia Dati (rifinitore) e Vulcano (realizzatore) sugli scudi. Questa volta Vulcano non perdona e l’Adas è in vantaggio. Ora è solo Adas, ma l’arbitro continua a fischiare fuorigioco assurdi, annullando anche un gol regolare a Dardari. Si va alla ripresa, un po’ più nervosa, con il Cacillo cche cerca di pareggiare, ma si rende poco pericolosa in attacco. E allora ci pensa l’Adas a confezionare un bel regalino per un’incomprensione tra i due centrali Barberini e Capriello che pasticciano e consegnano la palla alla punta avversaria che non ha difficoltà ad insaccare. Null’altro fino al termine. 




Sabato 9 febbraio 2019 – Stuard sint. – h. 14.30 – 4^ giornata di ritorno


Sporting Club – Adas Schiaffino   2 – 3 (1 – 3)

Formazione: Reggiani, Arlotti (52′ Capriello), Barberini, Sgarbi, Minardi, Quiceno (45′ Delpogetto), Chiodo, Pizzaleo, Oiz, Dati (57′ Cioni), Vulcano.
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C – Fornaro G.
Marcatore: Vulcano – Oiz – Vulcano
Arbitro: Sig. Ferrarini
Cronaca: Gara dai due volti con una sola protagonista nel bene e … nel male: l’Adas Schiaffino. Una partenza da prima della classe mette sotto nei primi venti minuti uno Sporting Club che non riesce ad arginare il bel gioco e la determinazione adasina. Ed è così che nascono i 3 gol, Vulcano, Oiz, Vulcano e innumerevoli occasioni terminate di poco a lato o intercettate dal portiere. Tutto troppo facile per un’Adas in gran forma, ma, a qualche minuto dal termine del primo tempo, un lancio in area da parte dello Sporting crea un’incomprensione tra Reggiani e Barberini che di testa lo supera in pallonetto e ragala il gol agli avversari.  La ripresa vede un’Adas non giocare più da squadra con troppi giocatori che cercano la conclusione o l’azione personale, non chiudendo la gara com’era nelle corde dell’Adas e lasciando una speranza allo Sporting che approfitta di una palla persa a centrocampo e accorcia ulteriormente le distanze. Nel finale, comunque, da segnalare una traversa su punizione di Pizzaleo e un tiro di Quiceno alzato sopra la traversa dal portiere, oltre a un paio di occasioni in contropiede mal finalizzate dall’Adas. Lo Sporting, dal canto suo ha avuto la possibilità di pareggiare in due occasioni ma le punte sono state imprecise e poi Reggiani ha salvato il risultato allo scadere con una bella parata in tuffo: sarebbe stata la beffa per l’Adas, ma una giusta punizione per la supponenza dimostrata dopo il 3 – 0.  




Sabato 15 dicembre 2018 – Spip Parma – h. 14.00 – 3^ giornata di ritorno


Adas Schiaffino – Husky Club   1 – 0 (1 – 0)


Formazione: Obrebski, Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Oiz, Pizzaleo, Dardari (50′ Capriello), Quiceno (48′ Diop), Dati (45′ Calcagno), Vulcano. A disposizione: Delpogetto – Cioni – Fornaro
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Fornaro C.
Marcatore: Pizzaleo
Ammoniti: Obrebski – Diop
Espulso: Fornaro L. dalla panchina
Arbitro: Sig. Novellino
Cronaca: Altro big match prima della sosta invernale e altra convincente vittoria dell’Adas Schiaffino contro l’Husky Club e si laurea così campione d’inverno. Ma veniamo subito alla cronaca: dopo una fase iniziale di studio, l’Adas prende le redini del gioco e si fa pericolosa con un doppio tentativo sotto porta respinto con affanno dalla difesa Husky. Poco dopo, Vulcano, lanciato a rete, fa pallonetto al portiere, ma un difensore salva sulla riga. Qualche fallo di troppo da parte dell’Husky, non sanzionato dall’arbitro con il dovuto cartellino, innervosisce la panchina Adas e a farne le spese è Fornaro Lorenzo, in panchina, per aver gridato “O” verso l’arbitro, niente di più… Mah! L’Adas cerca il gol con convinzione, mentre dalle parti di Obrebski, all’esordio in campionato, nessun pericolo. A pochi minuti dall’intervallo, pezzo di bravura di Pizzaleo che, servito fuori area da Oiz, con una doppia finta mette a sedere due avversari e scaglia un siluro terra area che si insacca alle spalle del portiere dell’Husky. Standing ovation della panchina Adas per il forte centrocampista adasino. Nella ripresa l’Adas controlla e riparte in contropiede più volte, non riuscendo a chiudere definitivamente l’incontro e l’Husky ha un’occasione con un tiro da posizione angolata che Obrebski agguanta allungandosi alla sua sinistra. Fischio finale e terza vittoria consecutiva dell’Adas che rafforza il suo primato.




Martedì 11 dicembre 2018 – Moletolo – h. 20.30 – 2^ giornata di ritorno (rec.)


Adas Schiaffino – Valserena  2 – 0 (0 – 0)

Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Oiz, Pizzaleo, Chiodo (40′ Capriello), Quiceno (50′ Calcagno), Dati (57′ Cioni), Vulcano (55′ Diop). A disposizione: Delpogetto – Fornaro – Obrebski
Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C – Fornaro G.
Marcatore: 2 Vulcano
Ammonito: Vulcano
Arbitro: Sig. Aiello
Cronaca: Lo scontro di alta classifica della seconda giornata di ritorno, spezzettata in 3 date, consegna all’Adas Schiaffino la vetta della classifica, grazie alla vittoria con il classico risultato di 2-0 inferto al Valserena. Primo tempo in cui l’Adas ha dominato avendo due grosse occasioni prima con Vulcano che solo davanti al portiere gli tira clamorosamente addosso e poi con Dati che non riesce a dare forza al pallone pervenutogli da Barberini su punizione. 0 – 0 all’intervallo e ripresa più equilibrata almeno nel gioco, ma con scarse occasioni fino all’1-2 di Vulcano imbeccato entrambe le volte da Dati nelle praterie offerte dal Valserena. Dopo il 2-0, altra occasione per Calcagno, involatosi da centrocampo, che calciava addosso al portiere. Poi unica azione pericolosa del Valserena allo scadere con Sgarbi che respingeva per ben tre volte sulla linea di porta i tentativi vani del Valserena di accorciare le distanze.


Sabato 1 dicembre 2018 – Spip Parma – h. 15.15 – 6^ giornata di andata (rec.)


Adas Schiaffino – Terre Alte Berceto   4 – 1 (4 – 1)


Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Oiz (50′ Diop), Pizzaleo, Chiodo (45′ Capriello), Dardari, Vulcano (55′ Fornaro), Calcagno (40′ Quiceno). A disposizione: Delpogetto

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G.
Marcatori: Pizzaleo – Vulcano – Calcagno – Vulcano
Ammoniti: Narzisi – Arlotti
Arbitro: Sig. Bonetta

Cronaca: Nel recupero della sesta giornata di andata, l’Adas ottiene una sonante vittoria ai danni della volenterosa squadra delle Terre Alte Berceto. Un 4-1 su cui non c’è nulla da dire. L’Adas, dopo un inizio di studio piazza un 1-2-3 in 10 minuti che praticamente chiude la gara. Prima Pizzaleo, su cross di Dardari, sbuca alle spalle di tutti e in scivolata mette nel sacco. Nell’azione successiva, Calcagno si invola sulla destra e mette al centro dove Vulcano colpisce al volo e raddoppia. Il 3-0 vede ancora l’assist di Dardari a Calcagno che segna su pallonetto. Una sbavatura difensiva permette al Terre Alte di accorciare le distanze, ma ci pensa ancora Vulcano a ristabilirle con un’azione personale cominciata a centrocampo e terminata con un tiro sul quale il portiere avversario ha qualche colpa. Nella ripresa ordinaria amministrazione.
Da segnalare l’iniziativa dell’Adas Schiaffino, abbracciata dl Terre Alte Berceto e dal direttore di gara, sig. Bonetta, di scendere in campo con un baffo rosso sotto l’occhio, per dire no alla violenza sulle donne e perchè tutti i giorni siano il 25 novembre.
Nella foto, le squadre e l’arbitro unite nell’iniziativa.



Sabato, 17 novembre 2018- Via Confalonieri – PR – h. 15.00 – 1^ giornata di ritorno

Dip. Sanità – Adas Schiaffino   0 – 0 

Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Oiz, Pizzaleo, Dardari, Chiodo (45′ Quiceno), Diop (35′ Calcagno), Vulcano. A disposizione: Capriello – Dati.

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Fornaro C.
Arbitro: Sig. Poletti

Cronaca: Lo scialbo 0 – 0 frutto della gara insignificante disputata oggi, la dice lunga su quello che l’Adas deve ancora imparare quando si affrontano gare come questa. L’Adas ha sì condotto il gioco per tutto il tempo, ma il suo è stato un predominio sterile. Se da una parte Narzisi, portiere dell’Adas non ha fatto neppure un intervento degno di nota, la stessa cosa si può dire per Jacopo Masini, dei Dip. Sanità. L’Adas oggi è mancata negli ultimi metri e quando si è resa pericolosa ci ha pensato prima Pizzaleo che, su tiro indirizzato a rete da parte di Oiz, ci ha messo la faccia (!!!) deviando involontariamente fuori; poi l’arbitro, (molto discutibile il suo operato), non ha concesso un netto rigore per atterramento di Quiceno in area a pochi minuti dal termine. Comunque prestazione incolore e sotto tono di tutta la squadra.




Sabato 10 novembre 2018 – Lesignano Bagni – h. 14.30 – 7^ giornata di andata


Apd Five Cus  – Adas Schiaffino   1 – 3   (0 – 1)

Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Quiceno (45′ Diop), Pizzaleo, Chiodo (55′ Capriello), Dardari, Dati, Calcagno (40′ Oiz).

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Fornaro C.
Arbitro: Sig. Bandini

Cronaca: Gara da subito nelle mani dell’Adas Schiaffino che per un buon quarto d’ora mette nella propria metà campo gli avversari senza però preoccupare troppo il portiere. Il Cus poi mette fuori la testa e alza leggermente il baricentro ma su corner l’Adas passa grazie a Pizzaleo che da pochi passi insacca. Dopo il riposo, stessa musica, ma Adas più incisiva. Maturano diverse occasioni gol: Calcagno, lanciato a rete, tocca una volta di troppo la palla e poi calcia sul portiere; altri tiri dalla distanza vengono respinti dal portiere. Poi il raddoppio su azione di Arlotti che dalla destra penetra in area e serve l’accorrente Dati che non perdona. 2 – 0 e controllo assoluto della gara con Dardari che, liberatosi in area, calcia ma colpisce il palo. E’ il turno anche di Diop che in area viene colpito da un difensore e poi cade a terra: l’arbitro non da il sacrosanto rigore. Ma a pochi minuti dal termine, un fallo dal limite viene sanzionato con una punizione in attacco per il Cus. Adas distratta, punizione battuta a sorpresa e gol del 2-1. Si potrebbe riaprire la gara, ma ci pensa Oiz, che dalla sinistra entra in area, salta un avversario a fa partire un fendente che non lascia scampo all’impegnatissimo portiere avversario. 




Sabato 27 ottobre 2018 – Il Noce di Noceto – h. 14.00 – 5^ giornata di andata


Brigata Cacillo – Adas Schiaffino   0 – 0

Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Diop (35′ Vulcano), Dardari, Pizzaleo, Chiodo, Dati (50′ Quiceno), Calcagno (35′ Oiz).

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Fornaro C.
Ammoniti: Oiz – Vulcano
Arbitro: Sig. Beu

Cronaca: Pareggio a reti bianche tra due solide squadre che hanno giocato fino al termine per superarsi, ma, malgrado il gioco sviluppato, non sono mai state pericolose sotto porta. L’Adas ha sviluppato buone trame, peccando molte volte di frenesia e sbagliando spesso facili passaggi finali che sarebbero potuto essere decisivi. Ha anche mostrato momenti di appannamento che potrebbero essere pericolosi in altre circostanze. Il pareggio è giusto ed entrambe possono lottare per le prime quattro posizioni della classifica finale. 



Sabato 20 ottobre 2018 – Spip Parma – h. 15.30 – 4^ giornata di andata


Adas Schiaffino – Sporting Club   1 – 0 (0 – 0)


Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Sgarbi, Minardi, Diop, Dardari, Pizzaleo, Chiodo, Dati (56′ Cioni), Calcagno. A disposizione: Fornaro L. – Delpogetto

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C. – Fornaro G. – Sopradazzi
Marcatore: Calcagno
Ammonito: Dati
Arbitro: Sig. Bramini

Cronaca: Dopo aver fermato l’Husky, che oggi ritorna capolista, l’Adas impone lo stop allo Sporting, uscito vittorioso dalle prime tre gare di campionato. In realtà l’1-0 sta molto stretto all’Adas, che ha avuto almeno altre 6 palle gol a favore e un palo colpito per un goffo intervento difensivo degli avversari. E’ stata una gara a senso unico sin dall’inizio e l’Adas ha sorpreso gli avversari con il suo gioco frizzante e determinato, frutto del lavoro di Mr. Narzisi che piano piano sta modellando la squadra. Calcagno più volte, Dardari, Dati, Diop non sono riusciti a trasformare la vittoria in una goleada e l’1-0 siglato da Calcagno su assist di Dati risulta quindi alquanto bugiardo. Ma i 3 punti sono arrivati e si continua step by step. Avanti così!   




Sabato 13 ottobre 2018 – Stuard sint. – h. 16.00 – 3^ giornata di andata


Husky Club – Adas Schiaffino   1 – 1 (1 – 0)

Formazione: Narzisi S., Delpogetto (30′ Calcagno), Barberini, Sgarbi, Minardi, Diop, Dati (56′ Cioni), Dardari, Chiodo, Quiceno, Vulcano (52′ Fornaro L.).

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Sopradazzi
Marcatore: Diop
Ammonito: Barberini
Arbitro: Sig. Riva

Cronaca: L’Adas ferma la corsa dell’Husky, imponendole il pari dopo una gara in cui è stata proprio la squadra di Mr. Narzisi ad imporre il proprio gioco e cercando maggiormente la vittoria. Questo lo ha fatto sin dalle prime battute, anche se, una volta arrivata in zona gol, non è mai stata pericolosa. E capita allora che su punizione a 5 minuti dall’intervallo, la deviazione di testa di Chiodo spiazzi Sebastiano Narzisi e porti in vantaggio l’Husky. La reazione Adas è immediata e una precisa triangolazione in area porta Dardari a calciare da posizione favorevole, ma purtroppo sull’esterno della rete. La ripresa comincia con l’Adas votata all’attacco e premiata col pari quando Vulcano in area serve al centro, il portiere devìa, ma irrompe Diop e segna. Il resto della gara è sulla falsa riga di quanto successo in passato, con l’Adas a cercare la vitttoria e l’Husky ad affidarsi al contropiede e a lanci lunghi o calci da fermo per sorprendere gli avversari. Un pareggio giusto tra due squadre che potranno dire la loro nel prosieguo del campionato.

Nel video l’occasione di Diop




Sabato 6 ottobre 2018 – Spip Parma – h. 14.00 – 2^ giornata di andata


Valserena – Adas Schiaffino   2 – 1 (1 – 0)

Formazione: Narzisi S., Arlotti, Barberini, Pizzaleo, Minardi, Massaro (37′ Dardari), Dati (50′ Cioni), Quiceno, Chiodo, Calcagno (35′ Diop), Vulcano. A disposizione: Fornaro L. – Delpogetto

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C. – Fornaro G. – Sopradazzi
Marcatore: Vulcano
Ammonito: Chiodo
Espulso: 45′ PizzaleoAllontanato: Fornaro C. (Dir.)
Arbitro: Sig. Minari

Cronaca: Tra la retrocessa Valserena e l’Adas Schiaffino, si disputa una gara molto combattuta, nella quale i più “smaliziati” giocatori del Valserena hanno la meglio sugli “inesperti” adasini, grazie anche ad un sostanzioso “aiutino” servito loro dall’arbitro odierno. L’Adas parte bene e nei primi 10 minuti impone il proprio gioco, ma al primo affondo, il Valserena segna con colpo di testa (indisturbato) su cross dalla destra. L’Adas reagisce e meriterebbe il pareggio: prima Calcagno si invola sulla destra e vede il suo tiro ribattuto in corner; poi sempre Calcagno controlla e, troppo altruista, appoggia a Massaro che svirgola da posizione favorevole. Sempre Calcagno ha un’altra occasione per pareggiare, ma tira male sul portiere. Nella ripresa l’Adas riparte all’attacco e all’8′ raggiunge il più che meritato pari grazie ad un’azione sulla destra di Diop che, dopo essersi presentato davanti al portiere, serve Vulcano: 1 – 1! Poi l’episodio che decide la gara: l’arbitro non fischia un fallo a favore dell’Adas, parte il contropiede del Valserena, contatto tra Pizzaleo e un attaccante avversario che si rotola a terra. L’arbitro abbocca per l’ennesima volta durante la gara, fischia il rigore e ammonisce Pizzaleo per la seconda volta, causandone l’espulsione, seguita dall’allontanamento del Dirigente Fornaro Ciro per proteste. Dopo la trasformazione del penalty, anche se in 10, l’Adas cerca il pari e lo sfiora in più di un’occasione, protesta anche per un doppio fallo di mano in area nella stessa azione, ma l’arbitro, posizionato malissimo “non vede”. Sconfitta ingiusta, ma senz’altro utile per il futuro. 



Sabato 29 settembre 2018 – Spip Parma – h. 14.00 – 1^ giornata di andata


Adas Schiaffino – Dip. Sanità   4 – 1 (0 – 0)

Formazione: Narzisi S., Arlotti (55′ Delpogetto), Barberini, Sgarbi, Minardi, Dati (42′ Diop), Pizzaleo (57′ Fornaro L.), Quiceno (35′ Dardari), Chiodo (52′ Cioni), Calcagno (40′ Massaro), Vulcano. A disposizione: Fornaro L.

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro G. – Sopradazzi
Marcatori: Calcagno C. – Chiodo – Diop – Dardari
Arbitro: Sig. Salati

Cronaca: Buona la prima per l’Adas, che strapazza i Dip. Sanità in una gara praticamente a senso unico, anche se, dopo il vantaggio ottenuto a inizio ripresa con Calcagno, un’incertezza difensiva, condita anche da un errore arbitrale, permetteva il pareggio avversario. L’equilibrio però durava pochi minuti, rotto da una precisa punizione di Chiodo. Ci pensavano poi Diop con una delle sue fughe sulla sinistra e Dardari su assist di Diop a fissare il punteggio sul 4 – 1. Bravi ragazzi!


Nel video, il gol di Christian Calcagno che ha sbloccato l’incontro


Sabato 22 settembre 2018 – Noveglia di Bardi – h. 17.00 – PROVINCIAL CUP – 1° turno


Bardi A – Adas Schiaffino   1 – 3 (1 – 1)

Formazione: Narzisi S., Arlotti (62′ Cioni), Barberini, Sgarbi, Minardi, Dati (58′ Diop), Pizzaleo, Dardari (50′ Massaro), Chiodo, Calcagno C. (45′ Quiceno), Vulcano. A disposizione: Fornaro L.

Allenatore: Narzisi G.
Dirigenti: Calcagno S. – Fornaro C. – Fornaro G.
Marcatori: 2 Pizzaleo (2 rig.) – Vulcano
Ammoniti: Narzisi S. – Dardari – Massaro
Arbitro: Sig. Minari

Cronaca: Sulla scia dell’entusiasmo per la vittoria nel 12° Memorial “Cav. A. Fornaro”, l’Adas Schiaffino sbanca anche il campo di Noveglia di Bardi, nella lunghissima trasferta odierna. Un’Adas compatta con ancora qualche sbavatura da correggere, ma il futuro di questa squadra sembra essere promettente. L’Adas prende da subito in mano il pallino del gioco e comincia a rendersi pericolosa in avanti con Vulcano che in area viene toccato sul piede di appoggio, procurandosi il rigore, trasformato dal solito Pizzaleo. L’Adas controlla agevolmente, ma incorre in una fatale distrazione difensiva che regala il pareggio agli avversari. Si va al riposo in parità, ma nella ripresa l’Adas alza il ritmo e, prima Vulcano la riporta in vantaggio al termine di un’azione corale di pregevole fattura, poi ancora Pizzaleo trasforma un altro sacrosanto rigore. Primo turno passato, unica squadra Dilettanti ad averlo fatto. Avanti così!

Alcune fasi dell’incontro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: